Distanza e Spostamenti

DISTANZA E SPOSTAMENTI 

Nella difesa personale la distanza riveste un ruolo fondamentale. Spesso l’aggressore ricerca la corta distanza ad esempio per colpire all’improvviso oppure per puntare un arma contro la vittima.

La giusta distanza che occorre mantenere ogni qual volta si avvicina qualcuno ad esempio per chiedere una semplice informazione come diversivo ad una aggressione, è rappresentata dal nostro braccio proteso in avanti.

Comprendere quale può essere la giusta distanza può avere esito decisivo sullo stesso.

1

Fin quando viene mantenuta questa distanza, la nostra area personale non viene invasa. Se invasa naturalmente può rappresentare una situazione molto svantaggiosa per noi perché non controllabile da possibili attacchi.

La giusta distanza è quella dunque che non consente al nemico di colpirci con un semplice pugno ma che ci permette di attaccarlo facendo un solo passo.

Spesso nelle aggressioni, la prima reazione che accade è quella di paralizzarsi, mentre il nostro obiettivo deve essere quello di spostarci per guadagnare distanza utile a non farci colpire, poter scappare o attaccare l’avversario.

Nelle immagini sottostanti, sono raffigurati i principali spostamenti che ogni allievo deve conoscere per riuscire a spostarsi in maniera efficiente.

I pallini riempiti di nero rappresentano la posizione di partenza dei piedi, mentre i pallini riempiti in bianco rappresentano la posizione di arrivo dei piedi.

SPOSTAMENTO IN AVANTI

AVANTI

SPOSTAMENTO INDIETRO

DIETRO

SPOSTAMENTO A SINISTRA

 SINISTRA

 SPOSTAMENTO A DESTRA

 DESTRA

 SPOSTAMENTO SINISTRA-AVANTI

 AVANTISINISTRA

SPOSTAMENTO DESTRA-DIETRO 

 DIETRO DESTRA

 SPOSTAMENTO IN ROTAZIONE A SINISTRA

 ROTAZIONE SINISTRA

 SPOSTAMENTO IN ROTAZIONE A DESTRA

ROTAZIONE DESTRA

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *